CARTA FAMIGLIA




IL SINDACO RENDE NOTO

CARTA FAMIGLIA


La Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, con a L.R. 11/2006 e Regolamento attuativo n. 347/Pres del 30 ottobre 2007 ha istituito la Carta Famiglia, ovvero una nuova misura per sostenere i genitori con figli a carico offrendo loro agevolazioni nell'usufruire di beni e servizi significativi per la vita familiare, oppure agevolazioni su alcuni tributi locali.

I nuovi benefici consistono in:
- sconti applicati sull'acquisto di determinati beni e servizi;
- condizioni particolari per la fruizione dei servizi;
- agevolazioni o riduzioni di imposte e tasse locali.

I benefici possono venire attivati dalla Regione, che stipula convenzioni con soggetti pubblici e privati per la fornitura di beni e servizi, oppure dai Comuni, che possono anche stabilire riduzioni di tariffe dei servizi pubblici locali o agevolazioni e riduzioni di imposte e tasse locali.

Per i requisiti cliccare su: http://www.famiglia.fvg.it/1/beneficiari.jsp
- essere genitori, anche adottivi o affidatari, con almeno un figlio a carico;
- essere residenti in regione da almeno un anno;
- essere in possesso di un ISEE* (Indicatore della situazione economica equivalente) non superiore a 30.000 euro.

L'intensità delle agevolazioni verrà graduata suddividendo i beneficiari in tre fasce in base al numero dei figli ed al reddito.
Al momento attuale la Regione non ha ancora deciso in merito alle agevolazioni, anche se è in previsione la stipula di convenzioni con enti fornitori di acqua, energia elettrica, gas ecc.

Sebbene le agevolazioni previste dalla Carta Famiglia NON SIANO ANCORA ATTIVE NÉ CHIARAMENTE DEFINITE, si rende comunque necessario conoscere il numero dei beneficiari, ai quali verrà successivamente fornito un identificativo per usufruire dei benefici.

Per tale ragione si invitano le famiglie interessate a consegnare all’Ufficio Protocollo del Comune di Arta Terme (tel. 0433/92037 - aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 10.30 e nei pomeriggi di lunedì, martedì e giovedì dalle 17 alle 18) la richiesta di assegnazione della Carta Famiglia, corredata da una copia della certificazione ISEE*, in corso di validità, rilasciata da un CAAF** convenzionato e dichiarazione sostitutiva di certificazione concernente il numero dei figli a carico.

* L' ISE, Indicatore Situazione Economica viene calcolato tenendo conto del reddito annuale percepito da ogni singolo componente del nucleo familiare. Al reddito complessivo vengono sommate eventuali rendite derivanti dal possesso di beni mobili e immobili ed applicata una detrazione se il nucleo vive in affitto. Sono inoltre previsti alcuni parametri correttivi in caso di presenza di persone invalide o di portatori di handicap, in mancanza di uno dei genitori o nel caso che entrambi lavorino. Non si tratta quindi di una semplice verifica del reddito imponibile ai fini IRPEF, ma di un conteggio piuttosto complesso che tiene conto della situazione patrimoniale e di altre variabili.
L' ISEE, Indicatore Situazione Economica Equivalente, si ottiene dividendo il valore dell'ISE per il coefficiente derivato da una scala di equivalenza rapportata al numero dei componenti del nucleo familiare. La scala di equivalenza può variare in presenza dei parametri correttivi sopra indicati, quella base è la seguente: n. 1 componenti/1; n. 2/1,57; n. 3/2,04; n. 4/2,46; n. 5/2,85.

Per la compilazione dell'ISEE è possibile rivolgersi al seguente CAAF convenzionato, che presterà gratuitamente la sua assistenza:

**C.A.A.F. CISL - Via Cooperativa 11/b - Tolmezzo (tel. 0433/45090)



MODULO DI RICHIESTA

modulo.doc

(36kb)