“LA VIA DELL’ENERGIA E DELLA SCIENZA”

Introduzione
La presenza sul territorio della Carnia e sulla regione di realtà culturali di notevole interesse, legate in particolare alle diverse fonti di energia rinnovabile, quali l’energia idrica, solare ed eolica (fucine, mulini, segherie, centrali idroelettriche, generatori eolici, ecc.), costituisce preziosa risorsa, che si è concretizzata, nel corso dell’anno 2004, in tre itinerari di cultura-ambientale, rivolti al territorio della regione FVG fino alla regione confinante austriaca, la Carinzia.
Nel corso del 2004 particolare risalto è stato attribuito alla componente scientifica del settore ambientale, con approfondimenti e ricerche su specifiche tematiche.
Il progetto si è concretizzato nei seguenti itinerari:
I°- La Via dei Mulini (Luggau – Austria);
II° - Visita all’Area Science Park di Trieste ed alla Grotta Gigante;
III° - Visita al Centro di Ricerca Sismologica di Udine ed alla laguna di Grado.
L’intero progetto, con gli appuntamenti di cui sopra, ha riscosso nel corso dell’anno grande interesse, coinvolgendo la popolazione adulta e i bambini in età scolare, e incentivando, così, la programmazione per l’anno 2005 della terza edizione del progetto “La Via dell’Energia e della Scienza”, che vuole offrire alle regioni contermini l’occasione per scambi di cultura-ambientale afferente a territori diversi, ma che presentano varie affinità, relativamente a risorse e cultura.

Curatore del Progetto
Assessorato alla Cultura del Comune di Arta Terme.


Obiettivi generali
· Favorire il pieno inserimento del Comune in una più vasta rete di scambi culturali e scientifici con le regioni circostanti e, in genere, con i paesi europei;
· Valorizzare le realtà culturali del territorio legate alle risorse delle energie rinnovabili (idrica, solare ed eolica) quali fucine, mulini, segherie, centrali idroelettriche, ecc..
· Promuovere le attività divulgative della cultura e delle tradizioni del Friuli-Venezia Giulia fuori del territorio regionale;
· Promuovere ed incentivare il turismo culturale transfrontaliero attraverso la valorizzazione e la divulgazione delle fonti energetiche rinnovabili presenti sul territorio.

Obiettivi specifici
· Realizzare iniziative e manifestazioni volte allo sviluppo degli scambi culturali;
· Incentivare lo scambio con le regioni contermini;
· Coinvolgere nel percorso culturale la regione Carinzia.


Descrizione dell’iniziativa
Organizzazione di un percorso di cultura-ambientale, da effettuarsi nell’arco di più giornate, finalizzato alla conoscenza, valorizzazione e promozione dei siti culturali legati alle fonti di energia rinnovabile presenti sul territorio della Carnia e sul territorio d’oltreconfine (Carinzia). Per l’anno 2005 si prevede la realizzazione dell’itinerario incentrato in particolar modo alle fonti dell’energia solare (IdroSolar di Passo di Monte Croce Carnico,), ed altri siti di interesse scientifico.

Percorso di una giornata: l’itinerario coinvolge i siti culturali presenti nel territorio dal Comune di Arta Terme lungo la Valle del Bût fino alle realtà d’oltreconfine.
I convenuti saranno accompagnati lungo tutto il percorso da una guida prescelta; ogni sito verrà illustrato da una persona esperta che farà rivivere il funzionamento degli antiche opifici ed anche di quelli più recenti, con ricche descrizioni tecniche specialistiche.
In ogni sito verranno predisposti alcuni gadgets tematici da distribuire ai convenuti.
Inoltre sarà realizzata una brochure illustrativa bilingue delle diverse realtà e siti oggetto dell’itinerario.

Le immagini

Torna all'indice degli Itinerari

Show details for Questo elemento è usato nelle sezioniQuesto elemento è usato nelle sezioni
Hide details for Questo elemento è usato nelle sezioniQuesto elemento è usato nelle sezioni